Home / ANTITRUST ENFORCEMENT / PUBLIC ANTITRUST ENFORCEMENT / Abuso di posizione dominante / BIG DATA: AVVIATA UN’INDAGINE CONOSCITIVA

BIG DATA: AVVIATA UN’INDAGINE CONOSCITIVA

agcm logoCon provvedimento del 30 maggio 2017, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha deciso di avviare congiuntamente al Garante per la protezione dei dati personali e alla Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni una indagine conoscitiva riguardante la individuazione di eventuali criticità  concorrenziali connesse ai Big Data e la definizione di un quadro di regole atto a promuovere e tutelare la concorrenza dei mercati della economia digitale. Come noto, i Big Data si differenziano dagli altri dati per la particolare estensione della quantità  di dati raccolti (volume), la continua evoluzione dei dati e la rapidità  di analisi in tempo reale effettuata tramite l’utilizzo di complessi algoritmi (velocità ) e la diversità  e ricchezza a seconda del contenuto e del formato dei dati (varietà).

Su tali premesse, l’indagine è volta, tra l’altro, a:

(i) valutare l’esistenza di una relazione fra potere di mercato e la detenzione di Big Data;

(ii) analizzare possibili comportamenti abusivi o collusivi adottati dagli operatori della economia digitale;

(iii) valutare la rilevanza che il livello di privacy degli utenti può avere a fini concorrenziali, nonché il quadro regolamentare idoneo a promuovere una concorrenza statica e dinamica nell’ ecosistema digitale.

Il provvedimento è disponibile qui: IC53.

Fonte: AGCM

Download PDF
In cima