Home / ANTITRUST ENFORCEMENT / PUBLIC ANTITRUST ENFORCEMENT / Abuso di posizione dominante / GARA AFFIDAMENTO SERVIZI TPL BOLZANO: L’AGCM CHIUDE IL PROCEDIMENTO RELATIVO ALL’ADOZIONE DI MISURE CAUTELARI

GARA AFFIDAMENTO SERVIZI TPL BOLZANO: L’AGCM CHIUDE IL PROCEDIMENTO RELATIVO ALL’ADOZIONE DI MISURE CAUTELARI

img_homepageCon provvedimento del 21 marzo 2018, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha deliberato di non adottare misure cautelari nei confronti della società SAD – Trasporto Locale S.p.A., nell’ambito del procedimento A516.

Come si ricorderà, nel gennaio 2018 l’Autorità ha avviato un procedimento istruttorio nei confronti della società per accertare l’esistenza di violazioni dell’articolo 102 del TFUE e/o dell’articolo 3 della legge n. 287/90, nonché un sub-procedimento cautelare ai sensi dell’articolo 14-bis della legge n. 287/90, volto a verificare l’effettiva sussistenza dei requisiti necessari all’adozione di misure cautelari.

In considerazione del venir meno del presupposto del periculum in mora ipotizzato nell’avvio del sub-procedimento, avendo l’impresa inviato alla Provincia tutte le informazioni richieste, l’Autorità non ha ravvisato la sussistenza di esigenze cautelari.

Il provvedimento è disponibile qui: A516.

Fonte: AGCM

Download PDF