Home / ANTITRUST ENFORCEMENT / GARE PER SERVIZI DI BONIFICA E SMALTIMENTO DI MATERIALI INQUINANTI E/O PERICOLOSI PRESSO GLI ARSENALI DI TARANTO, LA SPEZIA ED AUGUSTA: L’AGCM RIDETERMINA LA SANZIONE

GARE PER SERVIZI DI BONIFICA E SMALTIMENTO DI MATERIALI INQUINANTI E/O PERICOLOSI PRESSO GLI ARSENALI DI TARANTO, LA SPEZIA ED AUGUSTA: L’AGCM RIDETERMINA LA SANZIONE

agcmCon provvedimento del 29 novembre 2017, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha rideterminato la sanzione amministrativa pecuniaria imposta alle società Tecnosit S.r.l., TPS Taranto S.r.l., Maren S.r.l., Consorzio Chio.Me, Serveco S.r.l., Technomont Taranto S.r.l., Work Service S.r.l. e Co.m.e.r.i.n. S.r.l. per i comportamenti alle stesse imprese ascritti nel provvedimento dell’Autorità n. 25739 del 18 novembre 2015, reso a conclusione del procedimento I782.

A tale decisione l’AGCM è giunta in ragione della sentenza del Consiglio di Stato n. 4733 del 12 ottobre 2017, che ha disposto una riduzione delle ammende imposte nella misura del 70%. In ottemperanza alla citata sentenza, dunque, l’Autorità ha provveduto a rideterminare l’importo delle sanzioni come segue:

  • Tecnosit S.r.l.: euro 117.029,40;
  • TPS Taranto S.r.l.: euro 152.157,00;
  • Maren S.r.l.: euro 22.125,60;
  • Consorzio Chio.Me: euro 76.279,50;
  • Serveco S.r.l.: euro 77.746,20;
  • Technomont Taranto S.r.l.: euro 30.187,80;
  • Work Service S.r.l.: euro 16.164,60;
  • m.e.r.i.n. S.r.l.: euro 4.457,40.

Il provvedimento è disponibile qui: I782 18 12 2017.

Fonte: AGCM

Download PDF
In cima