Home / CONTATORI ANTITRUST / Italia / MERGER CONTROL: L’AGCM AGGIORNA LE SOGLIE CHE RENDONO OBBLIGATORIA LA NOTIFICA DI UNA CONCENTRAZIONE

MERGER CONTROL: L’AGCM AGGIORNA LE SOGLIE CHE RENDONO OBBLIGATORIA LA NOTIFICA DI UNA CONCENTRAZIONE

agcm logoCon provvedimento del 12 marzo 2018, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha deliberato di rivalutare le soglie di fatturato che rendono obbligatoria la comunicazione preventiva di una concentrazione, ai sensi dell’art. 16, comma 1 della legge n. 287 del 1990.

A decorrere dal 12 marzo 2018, dunque, le soglie di fatturato oltre le quali diviene obbligatoria la comunicazione preventiva delle operazioni di concentrazione sono pari a 495 milioni di euro per il fatturato totale realizzato a livello nazionale dall’insieme delle imprese interessate all’operazione e a 30 milioni di euro per il fatturato totale realizzato individualmente a livello nazionale da almeno due delle imprese interessate.

L’incremento del valore delle soglie corrisponde, come previsto dall’art. 16 della legge n. 287/90, all’aumento dell’indice del deflatore dei prezzi del prodotto interno lordo, pari, come risulta dai dati pubblicati dall’Istat, per il 2017, allo 0,62%.AA

Il testo del provvedimento è disponibile qui.

Fonte: AGCM

Download PDF
In cima