Home / ANTITRUST ENFORCEMENT / PUBLIC ANTITRUST ENFORCEMENT / Avvio istruttoria / REGOLAMENTAZIONE DELL’ATTIVITA’ DI DIRETTORE SPORTIVO: L’AGCM IPOTIZZA UNA VIOLAZIONE DELL’ART. 101 TFUE

REGOLAMENTAZIONE DELL’ATTIVITA’ DI DIRETTORE SPORTIVO: L’AGCM IPOTIZZA UNA VIOLAZIONE DELL’ART. 101 TFUE

UnknownCon provvedimento del 4 maggio 2017, l’Autorità Garante della Concorrenza e del mercato (AGCM) ha deliberato di avviare un’istruttoria nei confronti della Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), per accertare l’esistenza di una eventuale violazione dell’art. 101 del TFUE (procedimento I812).

Nello specifico, secondo l’AGCM, alcune disposizioni contenute nel Regolamento dell’Elenco Speciale dei Direttori Sportivi, dei Collaboratori della Gestione Sportiva, degli Osservatori calcistici – predisposto dalla FIGC – e i bandi federali dei vari corsi, che ne hanno definito in concreto i requisiti almeno dal 2010, sarebbero idonei a restringere la concorrenza, contingentando il numero di operatori che possono ambire a svolgere tali attività per società ed enti istituzionali calcistici (ad esempio le Leghe) e precludendo di offrire i propri servizi a soggetti che non risiedono in Italia o non sono cittadini italiani, non seguono i percorsi federali e non figurano nell’Elenco.

Secondo l’AGCM, tali restrizioni all’accesso alle figure professionali di cui trattasi non sarebbero necessarie, né proporzionate al buon funzionamento del gioco del calcio.

Il procedimento dovrà concludersi entro il 30 giugno 2018.

Il provvedimento è disponibile qui: I812.

Fonte: AGCM

Download PDF
In cima