Home / ANTITRUST ENFORCEMENT / CARTONE ONDULATO: L’AGCM IMPONE UNA DELLE SANZIONI PIU’ ALTE DI SEMPRE

CARTONE ONDULATO: L’AGCM IMPONE UNA DELLE SANZIONI PIU’ ALTE DI SEMPRE

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Agcm), a conclusione del procedimento I805, avviato a seguito di una segnalazione dell’Associazione CIS (ACIS), che rappresenta gli scatolifici non integrati (c.d. puri), ha accertato la violazione dell’art. 101 TFUE:
(i) da parte delle società Pro-Gest S.p.A., Cartonstrong Italia S.r.l., Ondulato Trevigiano S.r.l., Ondulati Maranello S.p.A., Plurionda S.p.A., Laveggia S.r.l., Scatolificio Laveggia S.p.A., Ondulati Santerno S.p.A., DS Smith Holding Italia S.p.A., DS Smith Packaging Italia S.p.A., Smurfit Kappa Italia S.p.A., Innova Group S.p.A., Innova Group Stabilimento di Caino S.r.l., Adda Ondulati Società per Azioni, Imballaggi Piemontesi S.r.l., Ondulati Nordest S.p.A., Ondulati ed Imballaggi del Friuli S.p.A., Ondulato Piceno S.r.l., ICOM S.p.A., Ondulati del Savio S.r.l. e dell’associazione di categoria Gruppo Italiano Fabbricanti Cartone Ondulato (GIFCO) nel mercato della produzione e commercializzazione di cartone ondulato;
(ii) da parte delle società Smurfit Kappa Italia S.p.A., DS Smith Holding Italia S.p.A., DS Smith Packaging Italia S.p.A., Toscana Ondulati S.p.A., International Paper Italia S.r.l., Sandra S.p.A., Saica Pack Italia S.p.A., Mauro Benedetti S.p.A., Ondulati ed Imballaggi del Friuli S.p.A., Scatolificio Idealkart S.r.l., Laveggia S.r.l., Scatolificio Laveggia S.p.A., Alliabox Italia S.p.A., Innova Group S.p.A., Innova Group – Stabilimento di Caino S.r.l., Toppazzini S.p.A., Sada Partecipazioni S.r.l., Antonio Sada & Figli S.p.A., ICO Industria Cartone Ondulato S.r.l., ICOM S.p.A., Grimaldi S.p.A., Ondulato Piceno S.r.l., MS Packaging S.r.l., Pro-Gest S.p.A., Trevikart S.r.l., Ondulati Maranello S.p.A., nonché dell’associazione GIFCO, nel mercato a valle della produzione e commercializzazione di imballaggi in cartone ondulato.
Più in particolare, l’Agcm, per quanto concerne il mercato a monte ha riscontrato che le società sub (i), tra il 2004 e il 2017, hanno posto in essere un’intesa illecita, unica, continuata e segreta con lo scopo di definire i prezzi di vendita e i fermi degli stabilimenti produttivi. Tenuto conto della gravità e della durata prolungata dell’infrazione, l’Agcm ha imposto sanzioni per un totale complessivo di circa 110 milioni di euro.
Quanto al mercato della produzione e commercializzazione di imballaggi in cartone ondulato, l’Agcm ha accertato che le società sub (ii), sempre insieme alla GIFCO, hanno realizzato, tra il 2005 e il 2017, un’unica e complessa intesa segreta, volta a ripartire il mercato e a concertare i prezzi di vendita e altri parametri commerciali, quali i termini di pagamento. Tenuto conto della gravità e della durata prolungata dell’infrazione, l’Agcm ha ritenuto di irrogare multe per un totale complessivo di circa 178 milioni di euro.
Il procedimento si segnala per il ricorso all’istituto della leniency da parte di ben quattro imprese, circostanza registrata in Italia soltanto in un’altra occasione. In ragione di quanto sopra, l’Agcm ha riconosciuto l’immunità o la riduzione delle sanzioni imposte alle società che hanno presentato domanda di clemenza ovverosia alle imprese del gruppo DS Smith (100%), a Ondulati Nordest S.p.A. e Scatolificio Idealkart S.r.l. (50%) e alle società del gruppo Progest (40%).
Nonostante il forte impatto del programma di clemenza, il procedimento I805 si segnala per l’importo delle sanzioni imposte (complessivamente pari a oltre 287 milioni di euro) tra i più alti di sempre in Italia.
Il provvedimento è disponibile qui: I805

Fonte: Agcm

Download PDF