Home / ANTITRUST ENFORCEMENT / CONSORZIO BANCOMAT-COMMISSIONI BILL PAYMENTS: L’AGCM ACCETTA GLI IMPEGNI DI BANCOMAT S.P.A.

CONSORZIO BANCOMAT-COMMISSIONI BILL PAYMENTS: L’AGCM ACCETTA GLI IMPEGNI DI BANCOMAT S.P.A.

Con provvedimento del 20 settembre 2018, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha deliberato di accogliere l’istanza di revisione degli impegni di cui alla delibera 28 ottobre 2014 n. 25162, rendendo per l’effetto obbligatori gli impegni presentati da Bancomat S.p.A. (“Bancomat”), nell’ambito del procedimento I773D.

Come si ricorderà, nel marzo 2018 l’AGCM aveva avviato un’istruttoria avente ad oggetto gli impegni relativi alla definizione e revisione delle commissioni interbancarie (MIF) relative ai Bill Payments, resi vincolanti nell’ottobre 2014 a conclusione del procedimento I724. L’avvio del procedimento seguiva l’istanza presentata da Bancomat volta ad ottenere una rivalutazione, ai fini della revoca o in subordine della modifica, degli impegni resi obbligatori sull’assunto che non sussisterebbero più le ragioni metodologiche e di mercato che ne hanno determinato l’assunzione. In considerazione dell’intervenuta evoluzione del settore, l’Autorità aveva quindi avviato un’istruttoria.

In tale contesto gli impegni oggetto di pubblicazione consistevano:
– in una riduzione della commissione interbancaria applicabile ai Bill Payments (Impegno n. 1);
– nell’avvio di un confronto con l’Autorità per la definizione di una eventuale diversa MIF per i Bill Payments (Impegno n. 2).

L’AGCM ha dunque ritenuto i nuovi impegni presentati da Bancomat in linea con la più recente normativa di settore, nonché migliorativi in termini di livello delle commissioni interbancarie applicate alle operazioni Bill Payment.

Il provvedimento è disponibile qui: I773 D.

Fonte: AGCM

Download PDF