Home / ANTITRUST ENFORCEMENT / DISTRIBUZIONE DEL GAS NELLA PROVINCIA DI GENOVA: RESI OBBLIGATORI GLI IMPEGNI PRESENTATI DA IRETI, ITALGAS E 2I RETE GAS

DISTRIBUZIONE DEL GAS NELLA PROVINCIA DI GENOVA: RESI OBBLIGATORI GLI IMPEGNI PRESENTATI DA IRETI, ITALGAS E 2I RETE GAS

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Agcm) ha deliberato di rendere obbligatori gli impegni presentati da Ireti S.p.a., Italgas Reti S.p.a. e 2i Rete Gas S.p.a., ai sensi dell’art. 14-ter, comma 1, della legge n. 287/1990 equindi di chiudere il procedimento A527 senza accertare l’infrazione ipotizzata in sede di avvio.

Come si ricorderà, con provvedimento del 12 marzo 2019 l’Agcm aveva avviato un’istruttoria nei confronti delle predette società, al fine di accertare l’esistenza di una possibile violazione dell’art. 102 TFUE, nonché un sub-procedimento cautelare ai sensi dell’art. 14-bis della legge n. 287/90, volto ad accertare l’effettiva sussistenza dei requisiti necessari all’adozione di misure cautelari atte a ripristinare e mantenere condizioni concorrenziali nel mercato della distribuzione del gas nella provincia di Genova.

Al fine di chiudere il procedimento senza accertamento di infrazione, oltre ad aver interrotto le condotte oggetto del procedimento, le società hanno presentato impegni ai sensi dell’art. 14-ter della legge n. 287/90, successivamente sottoposti a market-test e alle relative integrazioni.

L’Agcm ha ritenuto tali impegni idonei, nel loro insieme, a porre rimedio alle preoccupazioni concorrenziali manifestatesi.

Il provvedimento è disponibile qui: A527_impegni

Fonte: Agcm

Download PDF