Home / ANTITRUST ENFORCEMENT / PUBLIC ANTITRUST ENFORCEMENT / Abuso di posizione dominante / GARA PER L’AFFIDAMENTO DEI SERVIZI TPL A BOLZANO: L’AGCM ACCERTA E SANZIONA UN ABUSO

GARA PER L’AFFIDAMENTO DEI SERVIZI TPL A BOLZANO: L’AGCM ACCERTA E SANZIONA UN ABUSO

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Agcm) ha deliberato che la società SAD – Trasporto Locale S.p.A. (SAD) ha posto in essere un abuso di posizione dominante in violazione dell’art. 102 del TFUE.

Il provvedimento è stato reso all’esito del procedimento A516, avviato il 17 gennaio 2018, con riferimento alle condotte poste in essere dalla predetta società nel mercato dei servizi di trasporto pubblico locale nella Provincia di Bolzano e consistenti nell’aver ritardato e/o omesso l’invio alla Provincia Autonoma di Bolzano di informazioni indispensabili a completare gli elaborati di gara per l’affidamento dei servizi di trasporto pubblico locale extraurbano su gomma nel territorio della Provincia di Bolzano.

All’esito dell’istruttoria, l’Agcm ha ritenuto provato che SAD abbia scientemente impedito l’avvio tempestivo da parte della Provincia delle procedure amministrative propedeutiche all’organizzazione della gara per l’affidamento dei servizi. In particolare, dal 20 marzo 2017 al 16 marzo 2018 SAD ha rifiutato di fornire o ha fornito con ritardo, e inizialmente anche in maniera incompleta, le informazioni circa le caratteristiche di tali servizi, indispensabili ai fini della predisposizione dei documenti di gara da parte della Provincia di Bolzano, di cui solo essa disponeva in virtù della condizione di monopolista legale operante in esclusiva nelle linee di trasporto incluse nella propria concessione.

Considerate la gravità e la durata della infrazione, l’Agcm ha ritenuto di imporreuna sanzione pari a Euro 1.147.275,00.

Il provvedimento è disponibile qui: A516.

Fonte: AGCM

Download PDF