Home / ANTITRUST ENFORCEMENT / GARE PER I SERVIZI DI ANTINCENDIO BOSCHIVO E DEFINIZIONE DEI PREZZI PER I SERVIZI CON ELICOTTERO: L’AGCM IMPONE SANZIONI PER OLTRE 67 MILIONI DI EURO

GARE PER I SERVIZI DI ANTINCENDIO BOSCHIVO E DEFINIZIONE DEI PREZZI PER I SERVIZI CON ELICOTTERO: L’AGCM IMPONE SANZIONI PER OLTRE 67 MILIONI DI EURO

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Agcm), a conclusione del procedimento I806, ha accertato l’esistenza di due diverse intese anticoncorrenziali, vòlte, rispettivamente, al condizionamento delle gare per i servizi antincendio mediante elicotteri (AIB) da parte dei principali operatori del mercato, nonché alla fissazione ex ante, nell’ambito dell’Associazione Elicotteristica Italiana (AEI), di un prezziario relativo ai servizi con elicottero.

Le società coinvolte nella prima intesa sono Airgreen S.r.l., Elifriulia S.r.l., Eliossola S.r.l., Elitellina S.r.l., Heliwest S.r.l. e Star Work Sky S.a.s. Secondo l’Agcm, tali imprese hanno posto in essere un’intesa il cui oggetto è stato la spartizione, tra il 2005 e il 2018, delle gare pubbliche d’appalto per l’affidamento dei servizi di antincendio boschivo con elicottero sul territorio nazionale. Risultato di tale intesa è stata la fissazione di prezzi a livelli innaturalmente alti.

Le società coinvolte nella seconda intesa, invece, sono Airgreen S.r.l., Babcock Mission Critical Services Italia S.p.A., in solido con la controllante Babcock Mission Critical Services International S.A., Elifriulia S.r.l., Eliossola S.r.l., Elitellina S.r.l., Heliwest S.r.l., Star Work Sky S.a.s. e Air Corporate S.r.l., in solido con la controllante Airi S.r.l., nonché l’associazione di categoria AEI. L’Agcm ha accertato una condotta di queste ultime imprese, tra il 2001 e il 2017, vòlta all’approvazione, nell’ambito dell’AEI, di un “Prezziario” nel quale erano fissati con anticipo i prezzi dei servizi di lavoro aereo e trasporto passeggeri. Scopo di tale Prezziario era quello di influenzare la definizione dei corrispettivi dei servizi con elicottero da parte delle stazioni appaltanti e di fornire indicazioni di prezzo per il mercato civile privato.

L’Agcm, in ragione della gravità e della durata delle infrazioni, ha ritenuto di irrogare sanzioni per complessivi Euro 67 milioni.

Il provvedimento è disponibile qui: I806.

Fonte: Agcm

Download PDF