Home / ANTITRUST ENFORCEMENT / GARE PER I SERVIZI DI VIGILANZA: SANZIONI PER OLTRE 30 MILIONI DI EURO PER INTESA RESTRITTIVA DELLA CONCORRENZA

GARE PER I SERVIZI DI VIGILANZA: SANZIONI PER OLTRE 30 MILIONI DI EURO PER INTESA RESTRITTIVA DELLA CONCORRENZA

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Agcm) ha deliberato che le società Allsystem S.p.A., Coopservice S.Coop.p.A., Italpol Vigilanza S.r.l. e MC Holding S.r.l., IVRI S.p.A., SKIBS S.r.l. e Biks Group S.r.l., Sicuritalia S.p.A. e Lomafin SGH S.p.A. hanno posto in essere un’intesa restrittiva della concorrenza contraria all’art. 101 del TFUE.

L’Agcm ha accertato che le predette società, al fine di condizionare gli esiti delle gare pubbliche per i servizi di vigilanza attraverso l’eliminazione del reciproco confronto concorrenziale e la spartizione dei lotti, hanno posto in essere un’intesa anticoncorrenziale, anche attraverso l’utilizzo strumentale di RTI e subappalti. Si segnalano, tra le gare di maggiore valore, ARCA Lombardia ed EXPO 2015, il cui valore supera i 200 milioni di euro.

Considerata la gravità dell’infrazione, l’Agcm ha irrogato sanzioni, alle predette società, per oltre Euro 30 milioni.

Il provvedimento è disponibile qui: I821

Fonte: Agcm

Download PDF