Home / ANTITRUST ENFORCEMENT / GARE SERVIZIO SMALTIMENTO RIFIUTI: L’AGCM ARCHIVIA

GARE SERVIZIO SMALTIMENTO RIFIUTI: L’AGCM ARCHIVIA

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Agcm) ha deliberato che sono venuti meno i motivi di intervento nei confronti delle imprese Herambiente S.p.A., Hera S.p.A., Linea Ambiente S.r.l., Linea Group Holding – LGH S.p.A., A2A S.p.A., Rea Dalmine S.p.A., Sogliano Ambiente S.p.A. e CORE – Consorzio Recuperi Energetici S.p.A.

Come si ricorderà, con provvedimento del 12 dicembre 2018 l’Agcm aveva avviato un’istruttoria nei confronti delle predette società al fine di accertare una possibile violazione dell’art. 101 TFUE nell’ambito di alcune gare bandite da AMA S.p.A. per l’acquisizione di servizi funzionali all’espletamento della propria attività.

In particolare, la violazione ipotizzata sarebbe consistita nell’astensione delle predette società dalla presentazione di offerte alle procedure di gara n. 17 e n. 40 del 2018, sebbene il prezzo di base fosse ritenuto congruo dalla medesima AMA, al fine di consentire ad alcune di esse di ottenere compensi maggiori all’esito di una trattativa privata.

All’esito dell’istruttoria espletata, l’Agcm ha ritenuto gli elementi raccolti non sufficienti a dimostrare l’esistenza di un’intesa restrittiva della concorrenza.

Il provvedimento è disponibile qui: I831

Fonte: Agcm

Download PDF