Home / ANTITRUST ENFORCEMENT / GESTIONE DEI RIFIUTI DELLA CAPITALE: L’AGCM DELIBERA L’AVVIO DI UN’ISTRUTTORIA PER POSSIBILE INTESA

GESTIONE DEI RIFIUTI DELLA CAPITALE: L’AGCM DELIBERA L’AVVIO DI UN’ISTRUTTORIA PER POSSIBILE INTESA

L’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm) ha deliberato l’avvio di un’istruttoria ai sensi dell’art. 14, legge n. 287/90 nei confronti delle società Herambiente S.p.A., Hera S.p.A., Linea Ambiente S.r.l., Linea Group Holding S.p.A., A2A S.p.A., Sogliano Ambiente S.p.A., Rea Dalmine S.p.A. e Core S.p.A., per accertare l’esistenza di eventuali violazioni dell’articolo 101 del TFUE.

Nell’ambito delle procedure di gara relative ai bandi n. 17/2018 e 40/2018 deliberati dal Consiglio di Amministrazione di AMA, volte all’affidamento dei servizi di trasporto, trattamento e recupero/smaltimento di varie categorie di rifiuti, l’Agcm ha riscontrato l’astensione delle società potenzialmente in grado di effettuare il servizio. Tale condotta, in ipotesi, potrebbe essere il risultato di una concertazione tra le suddette società in violazione della normativa a tutela della concorrenza.

Il procedimento dovrà concludersi entro il 31 dicembre 2019.

Il provvedimento è disponibile qui: I831_avvio istruttoria.

Fonte: Agcm

Download PDF