Home / ANTITRUST ENFORCEMENT / PUBLIC ANTITRUST ENFORCEMENT / Abuso di posizione dominante / MERCATO DELL’AVVIO A RICICLO DEGLI IMBALLAGGI PRIMARI IN PET: AVVIATA ISTRUTTORIA NEI CONFRONTI DI COREPLA

MERCATO DELL’AVVIO A RICICLO DEGLI IMBALLAGGI PRIMARI IN PET: AVVIATA ISTRUTTORIA NEI CONFRONTI DI COREPLA

L’Autorità garante della concorrenza e del mercato (AGCM) ha deliberato l’avvio dell’istruttoria, ai sensi dell’articolo 14, della legge n. 287/90, nei confronti del Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclaggio e il Recupero degli Imballaggi in Plastica (COREPLA), per accertare l’esistenza di violazioni dell’articolo 102 TFUE, nonché l’avvio del procedimento cautelare, ai sensi dell’articolo 14-bis, della medesima legge, volto a verificare l’effettiva sussistenza dei requisiti necessari all’adozione di eventuali misure cautelari.

In particolare, COREPLA, unico operatore attivo nel mercato in parola, sembrerebbe aver agito rifiutando ogni possibile negoziazione con il neocostituito sistema autonomo CORIPET circa la disponibilità dei rifiuti plastici rinvenuti nella raccolta differenziata urbana, o comunque frapponendo altri ostacoli all’accesso al mercato da parte di detto sistema autonomo, riconosciuto con provvedimento ministeriale e dunque potenziale concorrente di COREPLA. Secondo l’AGCM, la condotta posta in essere da COREPLA sembrerebbe prima facie volta a impedire l’effettiva operatività del nuovo sistema autonomo, compromettendone così il riconoscimento in via definitiva, al fine di salvaguardare la posizione di monopolio allo stato ricoperta da COREPLA.

Il procedimento dovrà concludersi entro il 30 aprile 2020.

Il provvedimento è disponibile qui: A531.

Fonte: AGCM

Download PDF