Home / CONTATORI ANTITRUST / Italia / MERGER CONTROL: L’AGCM AGGIORNA LE SOGLIE CHE RENDONO OBBLIGATORIA LA NOTIFICA DI UNA CONCENTRAZIONE

MERGER CONTROL: L’AGCM AGGIORNA LE SOGLIE CHE RENDONO OBBLIGATORIA LA NOTIFICA DI UNA CONCENTRAZIONE

Con provvedimento del 20 marzo 2019, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha deliberato di rivalutare le soglie di fatturato che rendono obbligatoria la comunicazione preventiva di una concentrazione, ai sensi dell’art. 16, comma 1, della legge n. 287 del 1990.

Le soglie di fatturato oltre le quali diviene obbligatoria la comunicazione preventiva delle operazioni di concentrazione sono pari a 498 milioni di euro per il fatturato totale realizzato a livello nazionale dall’insieme delle imprese interessate all’operazione e a 30 milioni di euro per il fatturato totale realizzato individualmente a livello nazionale da almeno due delle imprese interessate.

L’incremento del valore delle soglie corrisponde, come previsto dall’art. 16 della legge n. 287/90, all’aumento dell’indice del deflatore dei prezzi del prodotto interno lordo, pari, come risulta dai dati pubblicati dall’Istat, per il 2018, allo 0,8%.

Il testo del provvedimento è disponibile qui.

Fonte: AGCM

Download PDF