Home / ANTITRUST ENFORCEMENT / PUBLIC ANTITRUST ENFORCEMENT / Abuso di posizione dominante / SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO FERROVIARIO NEL VENETO: L’AGCM AVVIA UNA ISTRUTTORIA PER POSSIBILE ABUSO DI POSIZIONE DOMINANTE

SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO FERROVIARIO NEL VENETO: L’AGCM AVVIA UNA ISTRUTTORIA PER POSSIBILE ABUSO DI POSIZIONE DOMINANTE

trenoCon provvedimento del 3 maggio 2018, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha avviato un’istruttoria nei confronti delle società Ferrovie delle Stato S.p.A. (“FS”), Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. (“RFI”) e Trenitalia S.p.A. (“Trenitalia”) per accertare un possibile abuso di posizione dominate, in violazione dell’articolo 102 del TFUE, che si sarebbe verificato in relazione all’affidamento diretto a Trenitalia dei servizi ferroviari di trasporto pubblico passeggeri di interesse regionale e locale da parte della Regione Veneto.

In particolare, secondo l’impianto accusatorio, le tre società del Gruppo FS, tra il 2015 e il 2017, avrebbero adottato una strategia complessiva volta a sfruttare indebitamente la posizione di monopolio legale detenuta da RFI sul mercato della gestione dell’infrastruttura ferroviaria, al fine di preservare la posizione di incumbent detenuta da Trenitalia sul mercato della fornitura dei servizi ferroviari di trasporto regionale e locale in Veneto. Tali condotte, secondo l’Autorità, costituirebbero una violazione dell’articolo 102 del TFUE.

Il procedimento dovrà concludersi entro il 30 maggio 2019.

Il provvedimento è disponibile qui: A519.

Fonte: AGCM

Download PDF